I frutti di una pandemia: Arte migrante Danzante
(giugno 2021)

Testimonianza di Alessandro, Arte migrante Treviso






Il tutto inizia come un tipico incontro di Arte Migrante su zoom, di quelli che ormai tutti abbiamo imparato a conoscere. Pian piano arrivano le persone, si inizia a socializzare e già si sente quel calore umano che sa passare anche attraverso uno schermo. Fin qui tutto normale, ma sta per accadere qualcosa di inusuale. Il deejay di turno ci chiede di scrivere in chat le canzoni che vorremmo ascoltare e già dopo i primi titoli ci avverte che stiamo per iniziare. Inizia la musica che esce dal mio computer come un fluido, un energia palpabile che ha il potere di unirci tutti fisicamente anche a distanza. Mi vedo nello schermo, guardo i riquadri degli altri e rotta l'inerzia iniziale...si inizia a ballare!! Si proprio a ballare!!
Dapprima seduti di fronte allo schermo, muovendo la testa e seguendo il ritmo, poi la musica incalza e via la sedia, si balla per davvero!!
I più audaci si trasformano: occhiali buffi, parrucche, luci ed effetti speciali!!
Vale tutto proprio come ad una vera festa!!

Si balla uniti pur distanti, pulsando a ritmo della stessa musica, lasciando andare tensioni e rigidità e innalzando la nostra energia. E' una serata di musica, calore, libertà, espressione, benefica follia, contatto con il nostro bambino interiore...è Arte Migrante Danzante!!! Un evento pensato per lasciarsi andare, divertirsi e stare assieme con il minimo della struttura, giusto il necessario per organizzare nel rispetto di tutti. Un evento nato da quattro amici che per superare le difficoltà della quarantena e per festeggiare il carnevale si sono incontrati per generare gioia e allegria e da li l'idea della serata musica e dei balli.

Come detto poco fa l'idea è davvero semplice: ci si connette, si socializza liberamente, e quando sono tutti pronti si cambia marcia e partono le danze. La prima volta può sembrare strano ballare di fronte a un computer, ma poi la musica prende il sopravvento, pensi “perchè no” e inizi a sculettare a ritmo fino a farti sublimare dalla musica. Non è però obbligatorio ballare, anzi, ci si può connettere anche facendo dell'altro, per sentire della buona musica e sapendo di essere in compagnia. Le serate sono perfettamente in linea con Arte Migrante, quindi aperte a tutti, grandi e piccini, infatti la più piccola ha 10 anni e balla rock acrobatico con la mamma, di qualsiasi provenienza, cultura, religione, estrazione sociale e soprattutto...gusti musicali!!

Si va infatti dalle canzoni dei cartoni animati, al rock, alla disco e qualunque genere ballabile!!
Quando sono le serate? Le serate ufficiali sono state fissate per ogni Domenica alle 21.30, ma nella stanza si può trovare qualcuno quasi ogni sera della settimana. Arte Migrante Danzante è un po' come un “centro sociale”, una stanza sempre aperta e a disposizione di tutti, nella quale al di fuori delle serata ufficiali si può sempre mettere il naso per vedere chi c'è con cui poter scambiare gioia e vitalità. Abbiamo anche un gruppo whatsapp creato ad hoc che ovviamente è aperto a tutti coloro che lo desiderano, semplicemente chiedendo ai responsabili del gruppo.

Per ora è tutto, non resta che la vostra curiosità e voglia di stare assieme e divertirvi!!

Vi aspettiamo!!"